T - Dentista a Torino - Dental Clinic Vigliani

Vai ai contenuti

Menu principale:

T

Alfabeto
 
Track o Tracky:
adesione per semplice contatto.


Tartaro:
sostanza amorfa composta principalmente da fosfato e carbonato di calcio, aderisce allo smalto, al cemento e si insinua nelle tasche parodontali. Rappresenta lo stadio calcificato della placca dentaria.


Tasca gengivale:
E' rappresentata da uno stato di infiammazione a carico della gengiva che provoca uno spostamento più apicale della giunzione tra dente e gengiva.


Taurodontismo:
gigantismo della camera pulpare di un dente che può comprendere tutta la radice. Frequente nei fossili umani (Neanderthal ed altri, comune nei ruminanti).


Teleradiografia:
radiografia del cranio eseguita ad una distanza di 150 cm., in posizione latero-laterale o postero-anteriore. Si esegue per scopi diagnostici cefalometrici, cioè per misurare angoli e lunghezze delle varie componenti scheletriche


Terapia di guida o guidata:

cfr. guida.


Teratoma:
tumore congenito formato da più parti organosimili (connettivo, cute, capelli, denti).


Termoplastici:
materiali che si ammorbidiscono al calore e si solidificano raffreddandosi senza che avvenga alcuna alterazione chimica.


Terra alba:
gesso aggiunto a gesso di Parigi (emiidrato del solfato di calcio) o stone (alfa-emiidrato di solfato di calcio), che serve per accelerare la presa.


Tiranervi:
cosidetto inquanto utilizzato per estirpare la polpa del canale. Non rientra più nello strumentario endodontico, poichè l'azione di strappo e non di taglio residua un monconepulpare a sezione non netta.


Tixotropismo:
passaggio dallo stato di gel a quello liquido di una miscela che viene mescolata compressa.

Tomografia Assiale Computerizzata (T.A.C.):
metodica radiografica con indagine a strati trasversali.


Torque:
movimento controllato della radice in senso vestibolo-linguale, con centro di rotazione sul bordo incisale.


Tracciato computerizzato:
analisi cefalometrica eseguita per mezzo del computer.


Trago:
prominenza cartilaginea situata anteriormente all'imbocco del condotto uditivo (punto di repere cefalometrico).


Trazione extra-orale (T.E.O.):
complesso terapeutico costituito da caschetti e cuffie ad appoggio cranico o nucale, in grado di trasmettere una forza modulare sulla dentatura del paziente. Le forze direzionali vengono distinte in High Pull (alta), Straight Pull (orizzontale) e Low Pull (bassa).


Trema:
spazio fra i due incisivi centrali. Cfr. diastema.


Trigger punto:
focolaio di iperirritabilità di un tessuto che quando compresso è localmente dolente e se sufficentemente ipersensibile può dar vita ad algia irradiata e qualche volta a fenomeni autonomi riferiti e ad alterazioni propiocettive.


Trigono retromolare:
spazio depresso, triangolare situato posteriormente al terzo molare inferiore.


Tripodismo:
alloggiamento delle cuspidi in una fossa secondo tre punti di contatto.

Tripolo (terra tripolitana):
ossido di ferro, sabbia, ossido di alluminio. Con olio serve per levigare, lucidare (odontotecn.).


Trisma:
limitazione dell'apertura della bocca dovuta a spasmo o contattura dei muscoli elevatori della mandibola.


Turner (denti di):
ipoplasia di un dente permanente causata da infezione di un dente deciduo corrispondente, o trauma del germe del dente permanente a seguito di un processo settico della radice del deciduo.

 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu